Vai alla scoperta della Calabria

 
Check-in
Check-out
Adulti
Bambini
3 - 12 anni
0 - 2 anni
Camera

Sole e mare

Mare tutto l’anno

La Calabria presenta un contorno costiero di circa 800 km. Le sue coste, in parte rocciose, sono per la maggior parte sabbiose. Non mancano tratti sabbiosi movimentati da dune, soprattutto dove fiumi e torrenti hanno dato vita a pianure costiere e delta fluviali.

Il litorale tirrenico calabrese è caratterizzato dall’intensità e dai colori di una natura selvaggia e meravigliosa, da spiagge dalla sabbia bianca e fine, da acque cristalline. Qui si può assaporare la bellezza delle sfumature verdi-blu di tratti di mare limpidi e profondi e respirare il profumo inconfondibile della macchia mediterranea

Il versante ionico della costa Calabrese presenta caratteristiche diverse da quelle del Tirreno, spiagge più lunghe, acque più fredde ma colori e paesaggi altrettanto spettacolari e pittoreschi. Verso la costa ionica discendono le numerose fiumare aspromontane.

La Calabria è un susseguirsi di spiagge incantevoli, molte delle quali presentano distese di sabbia finissima e dorata, che si alternano a tratti di scogliera bagnate da placide e calde acque cristalline. Da nord a sud, da est a ovest, dal Tirreno allo Ionio, si distinguono per bellezza Caminia, Capo Rizzuto, Capo Vaticano, Diamante, Roccella Jonica, San Nicola Arcella, Soverato, Tropea solo per citare le più famose.

Sport e natura

La Calabria è il luogo ideale per praticare sport a contatto con la natura. Ogni angolo di questa terra ospita paesaggi meravigliosi e posti segreti che aprono la loro meraviglia come ostriche generose.
Una grande varietà di scenari splendidi: spiagge bianche o rocciose, su coste sempre baciate dal sole e dal clima ideale in ogni periodo dell’anno; profumatissimi boschi montani, ricamati da torrenti e ruscelli come trama preziosa; sinuose colline disegnate a pastello.
La particolare e variegata morfologia del territorio calabrese ha favorito lo sviluppo di numerose discipline sportive che consentono di immergersi a 360 gradi nella natura incontaminata e selvaggia delle coste e dell’entroterra dove numerose aree, altrimenti ignote, possono essere visitate e conosciute praticando anche specifiche attività e sport estremi in perfetta simbiosi con l’ambiente.

I circa 800 Km di costa calabrese, con i suoi splendidi fondali sono un vero e proprio paradiso per gli amanti delle immersioni e degli sport d’acqua, dal più attivo come il kitesurf al più rilassante come la pesca. Praticata in molte località, la Pesca Sportiva ha avuto un ottimo riscontro in termini di presenze tanto da incoraggiare gli operatori a incentivarla. La pescaturismo è stata una proposta innovativa rispondente alle esigenze di diversificazione dell’attività tradizionale, atta tra l’altro a riqualificare una quota di mercato turistico in parte esistente. Di grande fascino è la pratica delle Immersioni, per scoprire il fascino dei relitti di cui è costellata tutta la costa jonica fino allo stretto. Per ammirare i fondali di Palmi, tra i più belli e ricchi del Mediterraneo, quelli sabbiosi e rocciosi degli scogli di Isca oasi Blu nell’alto tirreno cosentino, quelli di Caminia e Soverato nella Costa ionica, le trasparenti secche e le grotte misteriose della costa degli Dei.